Il romanzo sulla Morte, di L. Von Schuller – romanzi esoterici

Passeggiando a braccetto con la Morte… Forse lei non è poi così cattiva?

L’autrice con questo libro regala ai lettori un viaggio, un volo infinito che spazia nei sogni d’ognuno, per trarre insegnamenti sui segreti della vita.

La lettura pagina dopo pagina aprirà il portale all’Aldilà e condurrà verso mondi sconosciuti, dove regna la morte, un’entità chiamata Etrom. Etrom scende sulla Terra e sceglie alcuni testimoni, una in particolare è Giada, a cui appare in forme sempre diverse. A lei spiegherà perché si è sulla Terra, le conseguenze delle nostre azioni terrene, a lei mostrerà la realtà di altri mondi, la grandezza infinita dell’amore verso i mortali e ciò che ci circonda, anche nei piccoli gesti… le brutture che invece portano i sentimenti negativi, e molto altro. Ma per comprendere questo libro è necessario leggerlo, è un libro speciale in sintonia con persone altrettanto speciali… buona lettura a tutti!

L’autrice
Lucrezia Von Schuller vive in Italia. Per professione si è occupata a lungo di problematiche legate ad alcuni dei temi principali di questo libro: la morte e il morire. Restia ad ogni genere di pubblicità, ama vivere a contatto con la natura, scrive romanzi, poesie, monologhi e altro.

Dimensioni: A5 (15×21 cm), pp. 342.

Il libro è ordinabile presso la libreria La Fenice di Brescia: info@librerialafenice.it (o acquistabile direttamente in libreria, in Via Solferino, 10/A; tel. 030 43020)
La pagina fan ufficiale su Facebook, per tutti gli aggiornamenti e per entrare in contatto con l’autrice

 

Di seguito, una breve intervista all’autrice:

 Vuole parlarci del romanzo Sovrana, che ha appena pubblicato?

Il romanzo nasce da pensieri che a volte ci si scambia in incontri fra amici, lo scopo è portare a una maggiore consapevolezza e di conseguenza a riflettere sui motivi della nostra esistenza e sullo scopo reale della nostra presenza sul Pianeta.

 

Esiste la morte? Che cos’è per lei?

No, la morte non esiste se non intesa come dipartita dal corpo fisico, per me la morte è sinonimo di rinnovamento (se la morte esistesse come in molti la intendono non ci sarebbe più vita nel mondo) e basta guardarsi intorno per averne la certezza.

 

Quando scriveva il suo romanzo aveva in mente un lettore o un insieme di lettori particolari?

Sì, qualche tempo prima di iniziare la scrittura di Sovrana avevo intervistato alcune persone su alcuni argomenti trattati nel romanzo.

 

Com’era da bambina?

Già da bimba mi ponevo domande su molte cose in rapporto alla vita e alla morte, da grande avrei voluto diventare scrittrice o patologa.

 

Cosa amava fare a quell’età, e cosa avrebbe voluto fare da grande?

A tredici anni avevo trovato casualmente un libro che parlava della vita dopo la morte e dove avevo potuto dare alcune risposte alle mie domande, penso che quel libro mi abbia resa migliore. Fin da bambina ho avuto esperienze paranormali, consistenti in incontri con persone defunte. Tuttora mi capita di avere incontri di questo tipo, di vedere e parlare con persone defunte.

 

Che rapporto ha con i suoi personaggi, all’infuori del singolo libro? Continuano a stare nella sua vita o se ne vanno una volta che lei ha scritto la parola fine?

I personaggi del mio libro vivono sempre con me, no non se ne vanno con la parola fine, continuano a vivere nel pensiero, pur tenendo ben presente che si tratta di personaggi virtuali.

 

Qual è stata la principale svolta nella sua vita?

La svolta principale della mia vita è avvenuta con un incidente che ha messo in pericolo la mia vita e dove ho visto cose e persone che ancor oggi ho chiaramente impresse dentro di me.

 

Prima e durante la scrittura segue abitudini o rituali propiziatori particolari?

Assolutamente no! (Lucrezia sorride a questa domanda) Nessun rituale di alcun genere.

 

C’è qualcosa in particolare che oggi la angoscia, o le fa paura?

Nessuna paura ma soltanto una pena infinita per tutta la crudeltà oggi in atto nel mondo, in particolare verso esseri indifesi come gli animali.

 

Che finalità può avere la narrativa in rapporto alla memoria e all’oblio? Si legge più per ricordare o per dimenticare?

Penso che la lettura permetta ad ognuno di evadere e di rendersi protagonisti di un volo libero, si legge per ricordare e anche per mettere in ombra alcuni ricordi non proprio gradevoli.

 

Se potesse incontrare di persona uno scrittore o una scrittrice, chi sarebbe e perché?

Luciano De Crescenzo, mi piace il suo modo di proporre la lettura e l’allegria che trasmette.

 

Ha altri libri nel cassetto o progetti di pubblicazione?

Sì, la seconda parte di Sovrana e altri libri, comprese poesie e altro che pubblicherò; quando scrivo non mi limito a un ramo specifico, scrivere per me significa sollevare  il velo che ricopre la materia e andare oltre.

 

 



Lascia un commento

Quanto fa 3 + 14 ?
Please leave these two fields as-is:
Per procedere ti chiediamo di rispondere a questa domanda di matematica, così sappiamo che sei un essere senziente...


Hide me
Iscriviti alla Newsletter e ottieni il 10% di sconto sui servizi editoriali!
Indirizzo email: Tua email dove inviare la newsletter (max 2 invii mensili).
Ai sensi del d.lgs. 196/2003: a) titolare del trattamento è Bozze Rapide di Beniamino Soressi, 29027 Podenzano (PC), Via Zanaboni 12 b) responsabile del trattamento è Beniamino Soressi (stesso indirizzo) c) i Suoi dati saranno trattati (anche elettronicamente) solo da incaricati autorizzati, e solo per inviare la newsletter e informazioni sulle iniziative del Titolare; d) la comunicazione dei dati è facoltativa, ma in mancanza non potremo evadere la Sua richiesta; e) ricorrendone gli estremi, può rivolgersi all'indicato responsabile per conoscere i Suoi dati, verificare le modalità del trattamento, ottenere che i dati siano integrati, modificati, cancellati, ovvero per opporsi al trattamento degli stessi e all'invio di materiale. Preso atto di quanto precede, acconsento al trattamento dei miei dati.
Privacy Acconsento al trattamento dei miei dati personali (decreto legislativo 196 del 30/Giugno/2003)
Show me
Build an optin email list in WordPress [Free Software]