Cerco un editore per pubblicare il mio libro in Italia


Cerchi un editore/editor? Il modo migliore per pubblicare un libro con un buon editore

Gli autori  che cercano un editore in gamba o comunque desiderano trovare un modo per pubblicare nell'ambito dell'editoria tradizionale di qualità e non sanno dove rivolgersi, possono affidarsi ai nostri agenti letterari e avere altre informazioni nel testo che segue.



Per pubblicare un libro bisogna pagare un editore? E quanto costa?

Idealmente non si paga l'editore. Il mondo ricco e articolato dell'editoria italiana presenta molte case editrici valide che si impegnano a puntare su autori esordienti senza far loro sborsare un centesimo, puntando tutto sulla qualità e sul valore commerciale intrinseco di un libro e/o di un autore.
Non è però sempre facile capire a quali editori proporsi.
Vero è, infatti, che esistono numerosi editori che richiedono contributi in denaro e/o acquisto di copie per la pubblicazione. In diversi casi, ma sicuramente non sempre, questi editori sono caratterizzati da una scarsa, e talora pressoché nulla, cura del prodotto editoriale. Tuttavia questo può capitare anche con diversi altri editori che non richiedono contributi all'edizione.
Esistono poi, in Italia come nel resto del mondo, molti editori che pubblicano una parte dei loro libri dietro contributo e un'altra parte senza contributi dell'autore, per esempio presentano una collana di classici sui quali l'editore investe e una collana di autori contemporanei emergenti e "contribuenti". Quanto si paga in genere? Spesso si spende dai 1000 in su. E a quali costi, con le soluzioni più dispendiose? Anche 5000 euro e più.
Il fatto di richiedere o no i contributi viene spesso considerato un indicatore relativamente affidabile della qualità di una casa editrice e del suo catalogo. Ci sono poi alcune eccezioni, editori non a pagamento, perfino appartenenti ai grandi gruppi editoriali, che pubblicano testi non molto curati e pieni di refusi e difformità redazionali (purché provengano dalla penna di un noto personaggio della TV, o da un suo ghostwriter) ed esiste qualche (raro) editore che richiede contributi e al tempo stesso cura adeguatamente la qualità del proprio catalogo.
Si potrebbe argomentare che tutti gli editori che curano poco la qualità di un libro lo fanno perché hanno già le spalle coperte da una forma di contributo: l'editore a pagamento ha le spalle coperte dal contributo economico versato direttamente dell'autore, mentre il grosso editore di star della tv ha le spalle coperte dal potere mediatico dell'autore e dal contributo economico indiretto derivante dall'indotto monetario legato alla maggiore visibilità del libro e dell'autore.
Il problema di fondo è che in entrambi i casi il potere di un autore (economico e/o mediatico) diventa il criterio decisionale di una casa editrice. Chiaramente la qualità letteraria viene messa in entrambi i casi in secondo o terzo piano.
Allora come si fa? I bravi autori come agiscono per farsi pubblicare?
In un mondo ideale il criterio decisionale di un editore dovrebbe essere legato soprattutto alla qualità letteraria di un'opera.
In un mondo normale, volendo parlare in termini un po' più pragmatici - perché ben pochi editori sono enti di beneficienza - questo criterio decisionale dovrebbe essere legato alla capacità del contenuto di un libro di entrare in sintonia con le necessità del pubblico.
In effetti in Italia esistono numerosi editori, piccoli, medi e grandi che fanno di questi due criteri i capisaldi della loro politica editoriale. Questi sono gli editori che dovrebbero interessare di più agli autori in gamba e che sono particolarmente interessanti per la nostra agenzia.

Esiste poi una terza via, ancora marginale per risultati mediamente ottenibili, che è quella delle autopubblicazioni (self-publishing), dove agli autori è consentito pubblicare un libro in proprio con una spesa minima. Poi chiaramente quegli autori dovranno impegnarsi per la promozione del loro libro cartaceo o del loro ebook.



Strategie, consigli, domande e risposte, per pubblicare il tuo libro
1) Ritieni di aver scritto un buon testo? Un testo perfetto che grandi editori come la Mondadori, Rizzoli o Feltrinelli saranno avidi di leggere e pubblicare?
Il tuo testo potrebbe essere ancora perfettibile dal punto di vista qualitativo. Gli editori e i loro editor valutano diverse centinaia di testi ogni anno e hanno formato un gusto letterario mediamente raffinato. Un autore alle prime armi tende in genere a vedere il proprio testo troppo in buona luce e a questo contribuiscono gli elogi di parenti e amici, spesso troppo coinvolti emotivamente per dare un giudizio obiettivo.
2) Per proporsi a un editore basta inviare il tuo manoscritto a tutti gli editori italiani trovati sulle Pagine Gialle? Come trovare l'editore giusto?
Forse converrebbe prima pensare ad alcuni adempimenti da parte degli autori che intendono pubblicare un libro: fare una selezione, conoscere gli editori più adatti per il tipo di testo. Un'agenzia letteraria come la nostra può fare questo per te, facendoti risparmiare tantissimo tempo e fatiche. Inoltre i nostri agenti sanno come andrebbe scritta una sinossi, una lettera di presentazione, una scheda e altri strumenti fondamentali per la promozione di un testo presso gli editori.



3) Per pubblicare un libro bisogna essere maggiorenni?
No, anzi, sembra che per alcuni grossi editori sia più vero il contrario... cioè quanto minore è l'età dell'autore tanto maggiore è il loro interesse.
4) Qual è l'iter? Quali i requisiti e le fasi per arrivare a pubblicare? Che cosa occorre fare per pubblicare?
Queste le fasi principali: ricerca sul tema, scrittura, revisione in proprio, revisioni fatte da altri (se possibile professionisti del settore con lunga esperienza), ricerca di un editore o di un agente, firma del contratto di edizione, registrazione alla SIAE, revisione redazionale, revisione dell'editor interno all'editore, impaginazione, correzioni delle bozze impaginate, stampa, lavoro di ufficio stampa, lanci promozionali, interviste e presentazioni del libro.
5) Quanto tempo ci vuole?
Dal giorno in cui viene conclusa la prima stesura fino alla pubblicazione potrebbe trascorrere anche più di un anno. Con l'aiuto di un'agenzia letteraria come la nostra i tempi medi di attesa in genere si abbreviano.
6) Quali sono i principali e migliori modi per pubblicare un libro?
Tramite agenzia letteraria, direttamente con l'editore, tramite un servizio di autopubblicazione.

Per raggiungere l'obiettivo, appoggiarsi a esperti può permettere di facilitare molte cose e di aumentare notevolmente le probabilità di ottenere una pubblicazione di buon livello.
Per offrire un aiuto agli autori il metodo migliore a nostro parere è anzitutto l'editing, che include una valutazione.  Un lavoro di editing (ossia di revisione) serio e approfondito è essenziale per qualunque autore e per qualunque testo. Tutti gli autori sono e devono essere gli editor di se stessi, cioè devono rivedere il proprio testo, ma l'ideale è avere anche l'altro editor, meglio se già esperto di editoria, di norme redazionali, di italiano e di tecniche narrative, ma che è anche consapevole delle dinamiche del mercato editoriale.

Anche la casa editrice, se di qualità, svolgerà l'editing, probabilmente, e se il lavoro sarà ben fatto sarà in sinergia con un buon editing precedente, solo raramente o episodicamente ci saranno conflitti. Occorre considerare però che prima l'editore deve selezionare il vostro testo, e come potrebbe selezionare un testo che richieda ancora moltissimo lavoro redazionale, assai costoso? Potrebbe decidere di farlo solo se si "innamorasse" perdutamente del vostro testo o se il vostro testo dimostrasse di avere un potenziale di vendita enorme, cosa estremamente rara, dato che il successo di un libro è per lo più qualcosa di imprevedibile.

Insomma, si capisce che qualunque editing professionale fatto prima che il manoscritto entri in redazione aumenta le probabilità di essere pubblicati da un editore di buona qualità (oltre che le probabilità di essere rappresentati da un agente letterario).



I nostri servizi di editing e ricerca di editori sono:

1) PROFESSIONALI, PROVATI E GARANTITI
Le garanzie offerte sono precise. I nostri servizi di correzione sono già stati provati con successo e soddisfazione da numerosi autori, leggi le testimonianze.

2) CON PREZZI CHIARI, per edizioni di buon livello e un risparmio fino a più del 50% rispetto alle edizioni tradizionali in co-produzione.

Preventivo online per editing di testi e correzione bozze

3) FLESSIBILI. Lavoriamo alla correzione di tutti i tipi di testo: romanzi, racconti, altri testi letterari, saggi, volumi scientifici, testi accademici, testi tecnici, traduzioni, biografie, autobiografie.

P.S.: chi richiede servizi individuali di editing, se cerca un editore per il suo testo può anche richiederci altri servizi omaggio:
- Consulenza gratis, finalizzata a trovare un editore.
- Assistenza nella stesura e nella correzione di una bozza di progetto editoriale 
e di scheda con indicazioni per la stesura di una sintesi della trama e/o di un indice, per promuovere il libro (per libri di oltre 100 cartelle).
- Visibilità per il tuo libro, sia da inedito sia dopo la pubblicazione. Se  degno di pubblicazione e se vorrai, lo esporremo nella nostra vetrina editoriale.
- Partecipazione gratuita alle selezioni editoriali della nostra agenzia letteraria. Se si supererà la prima selezione, il testo sarà proposto senza impegno a un editore con catalogo di buona qualità (se l'autore acconsentirà).
Se si supererà la seconda selezione
si avrà la possibilità di essere formalmente rappresentati dalla nostra agenzia letteraria (se l'autore acconsentirà).

Quale tipo di editore desiderate trovare? Vi ascoltiamo. Vi leggiamo.
Vi proponiamo commenti, soluzioni fra editori possibili. Se vi viene un dubbio, ne parliamo.


info@bozzerapide.com

Skype Me™!

Preventivo online per editing di testi e correzione bozze